8 semplici motivi per diventare un host Airbnb

Oggi vorremmo parlarvi di otto motivi per diventare un host Airbnb. Alcuni sono più semplici da intuire, altri probabilmente vi stupiranno. Anche se forse non tutti faranno al caso vostro, siamo certi che almeno un paio saranno sufficienti per convincervi della validità di questa scelta, che con le giuste accortezze, può rivelarsi molto più semplice da gestire di quanto si possa immaginare.

1 Valorizzare la seconda casa quando non la si utilizza

L’ordine dei motivi che abbiamo scelto per spiegare perché diventare un host Airbnb sia un’opportunità, è del tutto casuale. Il primo è forse uno dei più scontati: utilizzare in maniera costruttiva una casa o un appartamento. Potrebbe trattarsi della vostra casa vacanze o di un appartamento ricevuto in eredità o magari di una stanza della vostra casa principale; qualunque sia l’immobile, decidere di diventare host a Roma è una scelta che non potrà che dare un’ulteriore possibilità di utilizzo alla vostra proprietà.

2 Opportunità di un guadagno extra

Il secondo motivo è vicino a quello illustrato nel paragrafo precedente, anche se non è necessariamente collegato. Decidere di affittare tramite Airbnb è una concreta possibilità di guadagno, che non dovrebbe essere trascurata. Parliamo di possibilità e non di certezza, in quanto per assicurarsi un guadagno effettivo serve l’incrocio di diverse competenze, che non sempre chi non è del settore possiede. 

In questo caso decidere di affidare la gestione di un appartamento turistico a un servizio di gestione Airbnb potrebbe essere la strategia vincente per raggiungere più facilmente gli obiettivi desiderati. I servizi offerti a fronte del pagamento di una tariffa, sono infatti in grado di compensare ampiamente il costo del servizio stesso, che costituisce tra l’altro un’opportunità di guadagno ulteriore, per molti motivi. Ne citiamo solo uno, a titolo di esempio: la capacità di gestione del prezzo dell’offerta in base a diversi parametri di mercato, in grado di far fronte alla concorrenza con tariffe adeguate alle richieste del mercato in ogni giorno dell’anno.

3 Incontrare nuove persone

Diventare un host può far ottenere un guadagno anche da un punto diverso da quello strettamente finanziario. Diventare host, soprattutto in una città turistica come Roma, offre la possibilità di incontrare nuove persone, non solo nei periodi più tipici per una vacanza, ma durante tutto il corso dell’anno. L’host può decidere se condividere anche conoscenze, attività ed esperienze con chi affitterà il suo appartamento. 

Nulla vieta infatti di proporre attività aggiuntive al semplice soggiorno, che possono riguardare i più svariati ambiti: dalle feste ai laboratori, passando per la visita di luoghi insoliti e capaci di fare la differenza rispetto all’offerta di un affitto standard.

4 Parlare una lingua straniera

L’incontro con altre persone può significare anche la necessità di parlare una lingua diversa dalla propria. Anche questo aspetto può costituire una forma di guadagno e potrebbe diventare la spinta necessaria per imparare una nuova lingua straniera, o per rinforzare le vostre abilità di conversazione nelle lingue che già conoscete.

5 Occupare i periodi di inattività

Sempre restando nella sfera dell’arricchimento personale, diventare un host può essere anche un modo per occupare i periodi di inattività, siano essi solo di qualche giorno o di periodi più lunghi. Questo vantaggio può essere sfruttato anche da chi si trova magari ad affrontare un calo lavorativo o un periodo di inattività e potrebbe trasformarsi anche in una concreta opportunità lavorativa, come vedremo tra poche righe.

6 Anche per chi non ha tempo

Anche chi non vuole o non può investire tempo può comunque decidere di diventare un host Airbnb. Questo è possibile affidando la gestione della proprietà o dell’appartamento Airbnb ad un host management, cioè ad una società che si occupa di tutti gli aspetti della proprietà, dall’accoglienza dei clienti ai consigli per eventuali ristrutturazioni. Molto vantaggiosi possono essere anche i consigli di stile per migliorare l’aspetto dell’ Airbnb, anche senza la necessità di interventi importanti.

In questo modo i proprietari hanno la possibilità di sfruttare i vantaggi della scelta di diventare host, senza tuttavia doversi occupare direttamente degli aspetti quotidiani di gestione degli immobili, talvolta impossibile, soprattutto per chi svolge un’attività lavorativa o ha impegni di altro tipo che lasciano poco spazio a momenti non occupati.

7 Dare un futuro ai propri investimenti

Diventare un host è una possibilità che è data sia a chi vuole condividere la casa dove vive, sia una seconda casa, ma anche a chi ha deciso di investire nel settore immobiliare e vuole trarre il massimo profitto possibile dall’affitto degli immobili.

Il settore degli affitti in strutture diverse da hotel e alberghi trova ampio consenso nei turisti che decidono di visitare la città eterna, ma anche tra chi vi soggiorna per i motivi più diversi. Ecco perché cogliere questa opportunità potrebbe rivelarsi davvero una buona idea, e con la giusta gestione professionale, anche un’ottima possibilità di investimento. 

8 Imparare una nuova professione

Quella dell’host è un’attività che per molte persone si inserisce nel solo tempo libero. L’esperienza acquisita nei diversi aspetti della gestione però, può tramutare questa esperienza in una vera e propria professione, ma a patto che tutti gli aspetti di gestione dell’attività, cura della casa e accoglienza degli ospiti siano trattati in maniera impeccabile.

Nel caso in cui non si abbiano le competenze necessarie, è possibile seguire corsi di formazione dedicati, anche solo concentrandosi sugli aspetti nei quali ci si rende conto di avere più lacune. Ancora una volta, i servizi di gestione Airbnb a Roma possono dare una mano per colmare eventuali competenze e affiancare il futuro professionista nella gestione completa della proprietà.