Meet the team: la General Manager di Hostmaker Roma

Alice Petralito, 40 anni, catanese di origini e romana di adozione, è la General Manager di Hostmaker a Roma.

Laurea in Economia e Legislazione per l’Impresa alla Bocconi, carriera al San Paolo Wealth Management nella comunicazione finanziaria, dopo un anno e mezzo, nonostante la certezza del contratto a tempo indeterminato, si sposta a Roma per lavorare al Senato come co-responsabile dell’organizzazione e della gestione di eventi parlamentari di carattere europeo e internazionale.

Dopo sette anni da imprenditrice per la sua catena di pasticcerie siciliane “Ciuri Ciuri”, desiderosa di aiutare tanti piccoli imprenditori a realizzare i propri progetti, passa dall’altra parte della barricata dando il via a “I buoni consigli”, una società di consulenza a piccole imprese. Con un bagaglio di esperienze eterogenee e sempre affascinata dall’idea di scoprire da vicino cose nuove, decide di imbarcarsi in una nuova avventura come General Manager di Hostmaker in Italia.
“Sono davvero orgogliosa del mio team. Ogni volta che ci troviamo di fronte sfide nuove riesce sempre a reagire in modo
entusiasta ed efficace. Dobbiamo iniziare a gestire una casa nuova in 24 ore? Nessun problema! Dobbiamo organizzare dei servizi last minute?
Ecco tutti disponibili a collaborare! La frenesia positiva delle nostre giornate ci rende una realtà atipica a Roma e ci fa essere parte dell’Europa e del
Mondo che corre. E questo per me è motivo di orgoglio e continuo stimolo a procedere con sempre maggiore convinzione nel percorso di crescita di Hostmaker a Roma!”
La casa preferita di Alice è quella della nostra host  Johanna in via In Selci, un angolo di paradiso nel centro della città con un meraviglioso giardino a due passi dal Colosseo.

Come avviare una casa vacanze in 3 semplici step

Noi di Hostmaker siamo rinomati per il nostro expertise nella gestione di affitti brevi, che ci ha portato ad essere selezionati come il Servizio Di Gestione di Affitti Turistici numero #1 in Europa.

Ecco perché più di 1.000 host in quattro diverse città hanno scelto di affidarci le loro bellissime case, guadagnando complessivamente oltre 15 milioni di Euro nel 2016.

Mentre gonfiamo il petto per l’orgoglio dei nostri risultati, manteniamo sempre un’attenzione speciale per i potenziali host che vogliono affacciarsi al mondo del turismo.

Per questo il nostro consiglio della settimana è pensato per aiutarvi a raccogliere tutte le informazioni necessarie per avviare la vostra attività turistica.

Se anche voi avete un immobile fermo e in disuso e  non sapete da dove cominciare per iniziare a farlo fruttare, seguite i nostri 3 step essenziali!

1- Raccogliete informazioni sulle diverse tipologie di servizio da offrire: Casa Vacanze o Locazione Turistica?

Regolamentare l’affitto turistico è più semplice di quanto pensiate. Nella regione Lazio le opzioni sono due: Casa Vacanze o Locazione Turistica.

La prima grande differenza tra le due è data dall’imprenditorialità della scelta.

Siete intenzionati ad aprire una partita IVA, avviare una scia e la vostra casa vacanze per voi è il primo passo verso il mondo dell’imprenditoria turistica? La Casa Vacanze in forma Imprenditoriale potrebbe essere la scelta migliore per voi.

Se siete invece alle prime armi e per voi ospitare i turisti è un’avventura tutta nuova che volete vivere senza troppi pensieri e non vi sentite pronti per lanciarvi nel mondo delle case vacanze potete optare per la Locazione Turistica, vi basterà inviare un modulo al vostro comune di riferimento per poter iniziare ad ospitare.

2- Individuate uno stile unico per il vostro appartamento, per distinguervi dai soliti appartamenti turistici.

Sapevate che il 90% dei turisti predilige una casa vacanze rispetto ad un hotel proprio per il senso di calore e di comfort che un arredamento curato e particolare riesce a trasmettere?

Scegliere la giusta palette di colori, giocare con un arredamento dall’aspetto accogliente e familiare  e aggiungere un tocco personale può portarvi a distinguervi dai vostri competitor e raggiungere un numero maggiore di viaggiatori.

Se immergervi in cataloghi di arredamento e stilare lunghissime liste di oggetti da acquistare non fa per voi, contattate il nostro team di Designer per un supporto durante la difficile scelta dell’arredo!

3- Pensate come un viaggiatore, senza perdere di vista l’essenzialità.

Ospitare persone di diverse nazionalità è una sfida costante, vi troverete sempre alla ricerca del dettaglio mancante per assicurare un soggiorno perfetto.

Prima di ritrovarvi ad acquistare ogni genere di elettrodomestico però – uno spremiagrumi, una estrattore per succhi di frutta, un tappetino per lo yoga, un manuale di cucina crudista –

cercate di immedesimarvi nel viaggiatore e ricordate che l’essenzialità rappresenta spesso la chiave per un soggiorno ottimale.

I nostri must-have?  Un bollitore per il thé, un microonde, una macchinetta per il caffè ed un tostapane, rappresentano il perfetto starter pack della casa vacanze.

Per tutto il resto avete tempo!

Siete pronti ad iniziare la vostra avventura? Contattateci a roma@hostmaker.co per avere maggiori informazioni sulla nostra Gestione Senza Pensieri!

5 consigli da seguire per ospitare coppie in luna di miele!

Dimenticate San Valentino, l’estate è la stagione dell’amore! Che siate stati colpiti dalla freccia di cupido o meno, è impossibile non percepire l’aria romantica della città quando viaggiatori da tutto il mondo arrivano mano nella mano a visitare una nuova meta.

Come host Airbnb, comunque, è probabile che incontriate una tipologia ben precisa di ospiti in vena di romanticismo per 365 giorni all’anno: le coppie in luna di miele.
Come tutti i viaggiatori che si affidano ad Airbnb, i novelli sposi, sono appassionati di esperienze di viaggio uniche. Perché non stupirli allora con un soggiorno unico, romantico ed indimenticabile?

1- Mettete in fresco le bollicine

Niente parla di romanticismo più di una fresca e frizzante bottiglia di champagne, pronta ad accogliere gli ospiti al check in!

Non dimenticate di lasciare anche una coppia di flutes – brindare da una tazza in ceramica potrebbe rovinare l’atmosfera…

2- Create l’atmosfera

Candele aromatiche, soffici cuscini e una morbida coperta possono essere fondamentali per creare la perfetta atmosfera romantica e trasformare casa tua in un perfetto nido d’amore.

3- Trasforma ogni città nella “Città Dell’Amore”

Nonostante dare suggerimenti e indicazioni sulla zona sia sempre consigliato, quando si tratta di coppie in luna di miele, è probabile che ci si trovi davanti ad ospiti che non sono pronti ad accontentarsi della classica guida per i viaggiatori.
Creare una piccola guida dedicata agli innamorati, potrebbe davvero fare la differenza.
Ecco alcuni dei suggerimenti che abbiamo raccolto dai nostri Host romani:

-Suggerisci ai tuoi ospiti di godersi un tramonto suggestivo dal giardino degli Aranci, portatandosi dietro una bottiglia di vino ed approfittate di una delle viste più uniche della città.

-A Roma la bella stagione inizia molto presto, da Marzo a Novembre potete consigliar loro di organizzare un suggestivo pic nic al Parco del Pincio- sopra piazza del popolo – con una vista magnifica su tutta la città.

-A cestino di vimini e tovaglia a quadretti preferiscono tovaglioli di seta e una vista mozzafiato?
Il ristorante Aroma ha una veranda all’aperto che affaccia proprio sul Colosseo, perfetto per una cena romantica.

4- Aiuta i tuoi ospiti ad abbattere la barriera linguistica

Sicuramente i tuoi ospiti vorranno prenotare una cena speciale scegliendo uno dei ristoranti da te consigliati, ma sappiamo bene che in una città come Roma sono i “local” ad avere la meglio quando si tratta di fare richieste speciali. Aiuta i tuoi ospiti offrendogli la possibilità di prenotare per loro una cena speciale.

5- Non dimenticare il dessert!

Ultimo, ma non ultimo – lascia una scatola di cioccolatini artigianali per fare indugiare i tuoi ospiti mentre sorseggiano il loro champagne. A questo punto, puoi brindare alla tua, inevitabile, recensione a 5 stelle!

Il consiglio della settimana: come scegliere la foto profilo perfetta per Airbnb

 

Conosciamo tutti  il detto una foto vale più di mille parole. E quando si tratta di scegliere la foto perfetta per il tuo profilo Airbnb, non vorresti che la prima immagine che gli ospiti vedano trasmetta loro la tua essenza socievole, positiva e soprattutto il tuo spirito avventuriero?
Per noi di Hostmaker, la prima impressione è molto importante! Per questo abbiamo chiesto suggerimenti ad alcuni componenti del nostro staff per darti le migliori dritte e far si che il tuo profilo sia impeccabile.

 

1- Assicurati che si veda bene il tuo viso

Forse questo primo consiglio può sembrare scontato, ma basandoci sulla nostra esperienza, non tutti quanti lo mettono in pratica.
Dopo tutto, agli ospiti fa sempre piacere conoscere anche solo virtualmente il padrone della casa dove staranno!

2- Scegli una foto scattata durante un viaggio

La community di Airbnb è fondata prima di tutto sulla passione per i viaggi – allora perché non mostrare ai tuoi prossimi ospiti la tua indole di viaggiatore condividendo con loro una foto scattata durante uno dei tuo viaggi preferiti?

3- Se siete una coppia o una famiglia, fate in modo che nella foto non manchi nessuno

Secondo la nostra General Manager Alice, è sempre positivo per le persone associare la tua casa ad un bel nucleo familiare, e sicuramente questo incoraggerà i tuoi ospiti a rispettare maggiormente la casa dove soggiorneranno!

4- Sorridi, il mondo ha bisogno di positività!

Tutti i sorrisi sono contagiosi, allora perché non provare a contagiare anche chi visualizza il tuo annuncio?

 

 

Siamo sicuri che seguendo queste indicazioni, aiuterai i tuoi ospiti a sentirsi sicuri e a proprio agio a casa tua, e sicuramente aiuterai il tuo profilo a ricevere sempre più prenotazioni!